Quella del pinscher nano ai tremori è una vera e propria tendenza che alle volte può far preoccupare i padroni. Ecco cosa bisogna sapere

Da piccoli quattro zampe derivano grandi responsabilità, probabilmente perché la loro taglia scatena un maggiore senso di protezione nei loro confronti. Per questa ragione quando il pinscher nano trema si tende a preoccuparsi. Anche se non sempre ci sono motivi seri, dietro il tremore si può nascondere qualcosa di più.

Cercare di comprendere quali sono le ragioni per cui il nostro compagno peloso si scuote più del solito è un modo per conoscerlo meglio, saperne di più sul suo carattere e prevenire alcuni cause scatenanti.

Cosa sono i tremori?

I tremori nei cani sono contrazioni involontarie e ritmiche dei muscoli. Questi si contraggono e si rilassano, provocando un movimento “avanti e indietro” di una o più parti del corpo.

Come abbiamo appreso sul sito ilmiocaneleggenda.it che ha una sezione dedicata alla razza del pinscher nano, quando il pinscher nano trema, generalmente, i movimenti sono localizzati: interessano il tronco, la testa e le zampe, in maniera visibile e rapida. Occorre precisare che i tremori sono diversi dalle convulsioni, perché più regolari e non accompagnati da altri sintomi. Possono verificarsi anche durante il sonno.

Freddo

Semplice, banale, ma soprattutto la causa più comune di tremori nel pinscher nano: il freddo. Il nostro amico a quattro zampe è molto sensibile alle basse temperature, tant’è che tende a posizionarsi (strategicamente) accanto alle fonti di calore durante l’inverno.

Se le temperature si sono fatte troppo rigide potrebbe essere consigliabile optare per un maglioncino o imbottire la sua cuccia con nuove coperte di lana, di modo che stia sempre ben coperto. Per le passeggiate si può optare per un giubbottino, che gli eviterà un contatto troppo prolungato con la pioggia.

Tremo d’emozione

Tutti i cani sono interessati dai tremori e tra le cause più semplici ci sono quelle che riguardano la sfera emotiva. Il pinscher nano è, per natura, un cane dall’emotività spiccata, cosa che lo “condanna” a dare sempre a vedere come si sente.

Essendo vivace, dinamico ed energetico, quando è particolarmente eccitato o felice (per uno snack o una sessione di gioco inaspettata) può incanalare la sua energia nel tremore. Trema anche quando è particolarmente arrabbiato o spaventato.

In ognuno di questi casi si tratta di un tremore accompagnato da tutti gli altri segnali emotivi (coda che si muove o coda bassa, orecchie dritte o all’indietro), che si distingue per essere passeggero: smette quando il cane torna in una situazione di calma e tranquillità.

Apprensione

Il pinscher nano trema anche quando è in apprensione per se stesso o per il membro della famiglia che identifica come capo branco. Anche in questo caso si tratta di un tremore passeggero, che finisce non appena termina lo stato d’allerta.

Generalmente gli stati di apprensione del pinscher sono collegati alla presenza di estranei nel proprio territorio o vicino al capo branco o al timore di essere lasciato da solo: può capitare infatti che il nostro amico a quattro zampe capisca che stiamo per uscire e che si senta un po’ abbandonato.

Ansia da separazione

Questo ci conduce a un altro motivo, più serio, per cui il pinscher nano trema: l’ansia da separazione. Nonostante la sua vena testarda e tendenzialmente indipendente e malgrado non sia esattamente un coccolone, il nostro amico a quattro zampe si lega in maniera forte e profonda a noi.

A lungo andare, se viene lasciato troppo tempo da solo e in condizioni e privato di attenzioni, può andare incontro a malesseri psicofisici. Il tremore è il primo campanello di allarme: possono verificarsi anche opacizzazione e caduta del pelo o atti autolesionistici.

Stress canino

Esattamente come l’ansia da separazione, lo stress canino è una delle cause più serie di tremore nel pinscher nano. Trattandosi di quattro zampe pieni di energie e molto attivi, i pinscher possono subire il contraccolpo della vita d’appartamento se nella loro routine quotidiana non viene compreso molto esercizio fisico.

Lo stress canino può verificarsi anche se il pinscher nano è privo di stimoli o se sta passando un periodo di distacco netto da abitudini precedenti: traslochi, lunghi viaggi o arrivi di nuovi membri della famiglia possono portare a tremori frequenti, perdita di pelo, mancanza di disciplina, atti autolesionistici e tendenza a mordere.

Alimentazione scorretta

Il pinscher nano trema anche se qualcosa non va nella sua ciotola: in generale, specie nei cani di piccola taglia, i tremori si verificano se l’alimentazione è a contenuto troppo basso (o troppo alto) di zuccheri.

Se i tremori si accompagnano anche a problemi di peso, a un rifiuto o (al contrario) a un mangiare veloce e quasi furioso è bene rivedere le abitudini alimentari di Fido.

Troppo sport

Il pinscher nano ha bisogno di tanto sport, ma come per ogni cosa, è bene non esagerare. Anche se i quattro zampe di questa razza hanno una buona struttura e sviluppano un’ottima muscolatura, la loro resistenza ha un limite.

Quando facciamo fare esercizio al nostro pinscher, è bene tenere presente anche la sua età: un cane anziano, per esempio, si affaticherà facilmente. La sua muscolatura, più “fragile” sarà più propensa a tremori da sforzo, che potrebbero non andarsene facilmente e costringerlo a un riposo forzato.

Patologie

In ultimo, purtroppo, il pinscher nano trema quando è affetto da ferite, traumi e da malattie più o meno gravi. In questi casi il tremore è quasi perenne, con periodi di sosta veramente lievi. Tra queste patologie compaiono:

  • Artrite e Artrosi;
  • Insufficienza renale;
  • Infiammazioni e infezioni da virus;
  • Malattie del sistema nervoso;
  • Cancro.

Il tremore può verificarsi anche in caso di avvelenamento o di forti dolori. In caso di dubbio è sempre bene rivolgersi al veterinario, che provvederà a effettuare esami del sangue ed eventualmente ecografie e raggi X finalizzati a rintracciare le cause.

Evitare i tremori al pinscher nano

È vero, non possiamo tenere il nostro amico a quattro zampe sotto una campana di vetro e la sua vita non è lunghissima. Tuttavia possiamo evitare che i tremori si presentino tenendolo sempre sotto controllo con visite periodiche dal veterinario, che potrebbero fermare alcune patologie sul nascere, e con una vita e un’alimentazione sana.

Il pinscher nano trema? Ecco tutti i motivi ultima modifica: 2019-07-24T17:54:54+01:00 da Esperto Pinscher